Guardie Ecologiche Volontarie

Informazioni generali

Le Guardie ecologiche volontarie (GEV) agiscono senza scopo di lucro, infatti, non ottengono alcun compenso per il servizio che svolgono, sono semplicemente animati da un profondo interesse per la conservazione dell’ambiente. 

La GEV è un Pubblico Ufficiale, nominato Guardia Giurata dal Prefetto, a seguito della partecipazione ad un corso di formazione con superamento di un esame finale.   

Ufficio competenteServizio Agricoltura - Foreste - Ambiente - Difesa del suolo
Telefono0346/22400                                                                                                                    
Fax0346/22957
Mailagricolturaforeste@valleseriana.bg.it
PECcm.valle_seriana@pec.regione.lombardia.it
Uffici ClusoneVia Dante Alighieri n. 1
Uffici AlbinoViale Libertà n. 21
OrariOrari di apertura al pubblico
Responsabile del servizioDr. Dimitri Stabilini


GEV in Valle Seriana

Le GEV della Comunità Montana Valle Seriana esistono da più di venti anni ed esercitano le loro funzioni sull'intero territorio della Comunità Montana che comprende i 38 comuni della Valle Seriana, per una superficie di Kmq 657,50 e una popolazione residente superiore ai 138.000 abitanti.

In Valle Seriana, territorio totalmente montano, vi è una massiccia presenza di attività produttive e il territorio comprende diverse aree protette, come il Parco delle Orobie Bergamasche, numerosi SIC (Siti di Interesse Comunitario) e ZPS (Zone di Protezione Speciale) nonché l’asta del fiume Serio che la Regione Lombardia ha assoggettato a regime di tutela con la Legge Regionale n. 86 del 1983.

 

Le Guardie ecologiche in servizio oggi sono 58. Il Servizio è dotato di autovetture, macchine fotografiche, personal computer e stampanti ed attrezzature utili per l’educazione ambientale nelle scuole. Il Servizio ha a disposizione un ponte radio in co-utenza con il servizio antincendio boschivo

Tutte le GEV sono dotate di divisa e distintivo, così come previsto dalla Legge Regionale, e sono coperte da tutela assicurativa.

Le GEV si riuniscono mensilmente in assemblea per programmare le attività e verificarne lo stato di attuazione. Il Responsabile del Servizio di Vigilanza ecologica viene nominato dalla Giunta Esecutiva della Comunità Montana che fissa anche le linee direttrici dell’attività del Servizio stesso.

 

Il servizio nello specifico

Il servizio volontario di vigilanza ecologica è stato istituito con Legge Regionale n. 105 del 29.12.1980 e in seguito aggiornato con Leggi Regionali n. 9 del 28.02.2005 e n. 14 del 06.05.2008, per favorire la formazione di una coscienza civica di rispetto e di interesse per la natura e il territorio, per la loro tutela e per una razionale gestione delle risorse ambientali, da attuarsi anche con le seguenti specifiche attività:

  • informazione sulla legislazione vigente in materia di tutela ambientale nonché sui criteri, mezzi e comportamenti atti a realizzarla;
  • vigilanza sui fattori, sulle componenti ambientali e sull'ambiente unitariamente considerato, al fine di prevenire, segnalare o accertare, a norma della legge regionale 90/83 (Norme di attuazione della legge 689/81, concernente modifiche al sistema penale), fatti e comportamenti sanzionati dalla normativa ambientale;
  • collaborazione con le autorità competenti per la raccolta di dati e informazioni relativi all'ambiente e per il monitoraggio ambientale;
  • collaborazione con le autorità competenti per le operazioni di pronto intervento e di soccorso in caso di emergenza o di disastri di carattere ecologico.

 

Educazione ambientale

Le GEV operano a livello territoriale nei campi dell’educazione, dell’informazione e della sensibilizzazione alle tematiche ambientali, attraverso iniziative ormai consolidate quali: visite guidate rivolte alle scuole in zone particolarmente rilevanti del nostro territorio da un punto di vista ambientale; interventi presso le scuole elementari per la trattazione di argomenti quali acqua, aria, verde, rifiuti, fauna e flora; censimenti di tipo botanico e faunistico; organizzazione e partecipazione a corsi, seminari e convegni.

 

Controllo del territorio ed accertamento delle violazioni

 Il Servizio GEV effettua sistematicamente diverse iniziative tese al monitoraggio del territorio quali: censimento discariche abusive, scarichi reflui fognari in corsi d’acqua, aree demaniali abusivamente occupate, recinzioni abusive lungo i corsi d’acqua, censimento alberi secolari.


Come richiedere l'intervento

Per richiedere l’intervento delle GEV è sufficiente telefonare al n. 0346.22400 o inviare una e-mail a: protocollo@valleseriana.bg.it.

Ricorda, essendo le GEV dei volontari il loro intervento non sarà sempre immediato: ricordiamo che dedicano parte del loro tempo libero a questa attività.


Come diventare GEV

Per diventare Guardia Ecologica volontaria bisogna partecipare ad un apposito corso di formazione e superare l’esame finale. I corsi vengono organizzati dagli enti gestori del Servizio.

Un soggetto che abbia partecipato ad un corso con il superamento dell’esame finale può svolgere il servizio presso un altro ente della stessa Regione.

Dopo aver superato l’esame finale occorre conseguire il decreto di guardia giurata rilasciato dal Prefetto e successivamente la nomina a Guardia Ecologica volontaria.

Prerequisiti:

  • cittadinanza italiana o di uno Stato membro dell'Unione Europea;
  • maggiore età;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non avere subito condanne penali definitive;
  • possedere i requisiti fisici, tecnici e morali che la rendono idonea al servizio;
  • frequentare i corsi di formazione ed effettuare l'addestramento pratico;
  • superare l'esame teorico-pratico davanti alla commissione regionale di cui all'art. 5 della L.R. 9/2005;
  • conseguire la nomina a guardia giurata.

Doveri delle GEV: assicurare almeno 14 ore di servizio mensili, svolgere le funzioni nei modi, località ed orari indicati nell'ordine di servizio, operare con diligenza, prudenza e perizia.

Ultimo aggiornamento

19 February 2021
Il portale utilizza cookie per migliorare la navigazione e consente l'utilizzo di cookie anche di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.
Privacy Policy