Reticolo idrico minore

ai sensi del R.D. 523 del 25.07.1904

Il Reticolo Idrico Minore (RIM)

Il Reticolo Idrico Minore è il reticolo idrografico costituito da tutte le acque superficiali, ad esclusione di tutte "le acque piovane non ancora convogliate in un corso d'acqua". Nel Reticolo Idrico Minore sono inseriti tutti i corsi d’acqua demaniali che non appartengono al reticolo idrico principale, al reticolo di bonifica e che non si qualificano come canali privati.

L'attività di polizia idraulica sul Reticolo Idrico Minore è di competenza comunale. I Comuni della Valle Seriana, attraverso la sottoscrizione di apposita convenzione, hanno delegato la Comunità Montana alla gestione associata delle funzioni inerenti il RIM, delegate ai comuni dall'art. 3 comma 114 della L.R.1/2000 e, per ultimo, regolamentate dalla DGR X/4229 del 23.10.2015.

Il Servizio Agricoltura - Foreste - Ambiente - Difesa del suolo gestisce le funzioni di polizia idraulica e l'istruttoria delle istanze per il rilascio di nulla-osta o concessione di area demaniale.

Ufficio competenteServizio Agricoltura - Foreste - Ambiente - Difesa del suolo
Telefono0346/22400                                                                                                                    
Fax0346/22957
Mailagricolturaforeste@valleseriana.bg.it
PECcm.valle_seriana@pec.regione.lombardia.it
Uffici ClusoneVia Dante Alighieri n. 1
Uffici AlbinoViale Libertà n. 21
OrariOrari di apertura al pubblico
Responsabile del servizioDr. Dimitri Stabilini


Finalità della richiesta

La richiesta serve ad ottenere:

  • l'autorizzazione ad attraversare un corso d'acqua, appartenente al reticolo idrico minore di competenza della Comunità Montana Valle Seriana, per via aerea o in sub-alveo con impianti o manufatti, con o senza occupazione di area demaniale;
  • l'autorizzazione, ai soli fini idraulici, a scaricare acque nei corpi idrici di cui sopra;
  • la concessione di tratto di area demaniale relativa a corso d'acqua appartenente al reticolo idrico minore di competenza della Comunità Montana Valle Seriana;
  • l'autorizzazione in sanatoria per il mantenimento di opere (attraversamenti e scarichi di acque) già esistenti, e non ancora autorizzate, inerenti ai corsi d'acqua appartenenti al reticolo idrico minore di competenza della Comunità Montana Valle Seriana;


Iter per il rilascio delle autorizzazioni e concessioni

Le domande devono essere presentate all'Ufficio Protocollo del rispettivo Ambito Territoriale di competenza:

Ambito territoriale di Clusone per i Comuni di: Ardesio - Castione della Presolana - Cerete - Clusone - Fino del Monte - Gorno - Gromo - Oltressenda Alta - Oneta - Onore - Parre - Piario - Ponte Nossa - Premolo - Rovetta - Songavazzo - Valgoglio - Villa d'Ogna

Gli uffici della sede di Clusone si trovano in Via Dante Alighieri n. 1 - 24023 Clusone (BG)

Ambito territoriale di Albino per i Comuni di: Albino - Alzano Lombardo - Aviatico - Casnigo - Cazzano S. Andrea - Cene - Colzate - Fiorano al Serio - Gandino - Gazzaniga - Leffe - Nembro - Peia - Pradalunga - Ranica - Selvino - Vertova - Villa di Serio

Gli uffici della sede di Albino si trovano in Viale Libertà n. 21 - 24021 Albino (BG)

È necessario ai fini dell’avvio del procedimento, allegare copia della ricevuta del versamento di Euro 51,65 effettuato o su c/corrente postale n. 99503872 o su c/corrente bancario Credito Valtellinese, Filiale di Pedrengo, IBAN IT64Y0521653940000000102125 intestati alla Comunità Montana Valle Seriana - Causale: Istruttoria pratica di polizia idraulica.


Inerzia e potere sostitutivo

In caso di inerzia da parte del responsabile, il potere sostitutivo è attribuito al Segretario, il quale può essere contattato durante l'orario di apertura degli uffici attraverso i seguenti recapiti: 

Qualora il Responsabile del procedimento sia il Segretario, il potere sostitutivo è attribuito al Presidente dell'Ente, il quale può essere contattato attraverso i seguenti recapiti: 

Nel corso del procedimento, la legge riconosce in favore dell'interessato, quale strumento di tutela amministrativa e giurisdizionale, il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR).


Ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni e approfondimenti si rimanda alla pagina specifica di Regione Lombardia.

Ultimo aggiornamento

24 February 2021
Il portale utilizza cookie per migliorare la navigazione e consente l'utilizzo di cookie anche di terze parti. Chiudendo il banner o continuando la navigazione si accetta l'utilizzo dei cookie.
Privacy Policy